Photo by Jason Felmingham

Il Mobile Working sta conquistando anche il mondo dei professionisti che, secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio ICT&Professionisti School of Management del Politecnico di Milano, fanno sempre più ricorso ad App e strumenti Mobile per le attività di lavoro. Anche per loro, dunque, disporre di terminali e servizi professionali per il lavoro da remoto è fondamentale.

Terminali mobili

Il 42% lavora per metà fuori studio, soprattutto gli avvocati (46%), i commercialisti (38%) e i consulenti del lavoro (33%). I professionisti in movimento che utilizzano maggiormente smartphone, tablet o pc portatili sono:

  • avvocati e associati in studi per il 12%;
  • commercialisti per l’8%;
  • consulenti del lavoro per il 3%.

Mobile App

Le applicazioni mobili professionali sono utilizzate dal 26% dei professionisti, mentre il 45% si dimostra del tutto disinteressato anche perché nel 30% dei casi dichiara di lavorare poco in mobilità. Ad utilizzare maggiormente le App sono le professioni orientate al Mobile Working: gli avvocati (29%), i consulenti del lavoro (23%) e i commercialisti (21%).

Attività svolte da Mobile

  • Leggere le email (19%), soprattutto da smartphone (26%);
  • Navigare in Internet (17%), utilizzando in particolar modo i tablet (19%);
  • Lavorare sui documenti (10%), soprattutto da pc portatili (26%);
  • Consultare i dati dello studio (9%).

In sostanza, la nuova tipologia di Mobile Worker sta trasformando l’ambiente di lavoro moderno. Essi sono dotati di tecnologie che non solo assicurano flessibilità, ma migliorano i livelli di produttività complessivi, possono oggi sperimentare un miglior equilibrio lavoro/vita privata perché in grado di lavorare in ogni momento e luogo.

Se il vostro problema è di avere un punto di appoggio quando siete lontani dal vostro ufficio, allora la soluzione può essere un Coworking!

Se siete a Bergamo, per esempio, scegliete Area Coworking! Potrete usufruire della sala riunioni a prezzi incredibili oppure di una scrivania o di un intero ufficio anche solo per pochi giorni. Potrete scegliere lo spazio che fa per voi, privato o condiviso e sfruttare tutti i servizi che uno spazio di coworking può offrire quali:

Massima flessibilità Il coworking è un contratto di servizio (non di affitto) pertanto non vi sono vincoli di durata (es. 6 anni per ufficio tradizionale). Puoi avere la tua postazione anche solo per un giorno! Poi, potrai liberamente scegliere se rinnovare per periodi più lunghi.

Nessuna incombenza Nel canone è compreso il costo per l’energia elettrica, il riscaldamento, la climatizzazione estiva, le pulizie, la tassa rifiuti, la connessione internet via cavo e wifi, le spese condominiali, l’acqua, ecc. Se vuoi, puoi usufruire del Servizio Salvataggio Dati, che ti permette di avere in sicurezza i suoi dati e di rispettare le normative in materia.

Nessun costo fisso Evitare di stipulare un contratto di affitto ti avvantaggia perché elimina vincoli di lunga durata e tutti i costi fissi di una struttura tradizionale. Col coworking non hai spese e incombenze e non ti dovrai nemmeno preoccupare degli obblighi sulla sicurezza (legge 81/2008). Puoi utilizzare le stampanti professionali in condivisione, evitando in tal modo di doverne acquistare una. Puoi usufruire di una ampia sala riunioni con videoproiettore 3D per le presentazioni ai tuoi clienti.

Concentrazione nel proprio lavoro Sembra banale ma avere la mente libera aumenta la produttività. Se sei concentrato puoi ragionare meglio e con più lucidità: senza altri pensieri!

Un Coworking può semplificare il Mobile Working! Sostituite il lavoro scomodo nei bar, negli hotel con la calma e l’efficienza di uno spazio professionale!

Dati tratti da “PMI.it”

Share

Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *