Photo by Bndaidbob

E’ vero, in questo momento per molti imprenditori il denaro scarseggia, soprattutto per quelli in fase di start-up, ma a prescindere dalle disponibilità economiche, ci sono alcune fondamentali attività che richiedono una gestione esterna, realmente competente in materia.

Si può mettere tutto l’impegno che si vuole, ma si sa, nella fase iniziale (e spesso non solo in quella) sono tante le attività da fare, programmare e seguire. Si può scegliere di contare solo sulle proprie forze, cosa che potrebbe anche essere positivo per un breve periodo, ma sarà invece estremamente poco premiante sul lungo periodo.

Quando si è molto presi dal proprio lavoro, spesso capita di fare tante cose e tutte insieme, di essere dei treni alla massima velocità, senza riuscire a notare mansioni che potrebbero essere tanto importanti quanto sono le attività che state seguendo e a cui date la massima priorità. In tante aziende capita di trascurare piccoli particolari che, con il passare del tempo, potrebbero far fruttare di molto i propri affari. Un consiglio? Utilizzate il tempo disponibile in modo intelligente, dedicandolo integralmente allo sviluppo del proprio business.

Di seguito, tre cose su cui bisognerebbe sempre valutare l’esternalizzazione, anche in fase di start-up, per concentrarsi maggiormente, o ancor meglio esclusivamente, sulla crescita dell’attività.

Amministrazione

Se stai iniziando a costruire e sviluppare, sarà dura riuscire a gestire anche le fatture, le spese e pagare bollette. La cosa migliore è trovare qualcuno che sappia gestire le attività amministrative al posto tuo; parliamo di una persona che si possa occupare della gestione quotidiana, delle finanze aziendali controllando attentamente la congruenza tra entrate e uscite ogni mese. Attenzione! Il tuo commercialista, per esempio, non rispecchia questa persona, perché è colui che deve occuparsi di farti risparmiare il più possibile sulle tasse usando al meglio le leve fiscali per te disponibili.

Marketing

Il marketing è una di quelle attività che per qualche strano motivo i neo imprenditori pensano di poter fare autonomamente. Se la pensi anche tu in questo modo, salvo che tu non abbia competenze specifiche in tal senso, allora sei un po’ fuoristrada… La maggior parte dei neo imprenditori non è in grado di elaborare e attuare una strategia di marketing.
Il Marketing, è fondamentale per lo sviluppo del tuo business, perché potresti aver bisogno di sviluppare un brand, fare ricerche di mercato specifiche, trovare e saper proporre idee differenzianti. Rivolgiti a chi sa farlo.

Web

Non sottovalutate il vostro sito web, né in fase iniziale né in fase avanzata. Se è ben fatto può generare davvero molti contatti utili per le neo imprese e creare ancora più visibilità per le imprese già avviate! Certo, per molte start-up può essere un investimento un po’ impegnativo. Infatti, in molti cercano di evitare questo costo realizzandosi il sito autonomamente. Ci sono però molte buone ragioni per cui questa pratica è sconsigliabile. La maggior parte dei tuoi potenziali clienti è probabile che usi i motori di ricerca. Se hai un sito non professionale o non ottimizzato, sarà difficile che ti trovino eccetto che tu non sappia esattamente cosa sono SEO e SEM. Lo sai? Se la risposta è no, allora sappi che hai bisogno di un professionista….

Share

Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *